Web Marketing in Italia: la situazione è desolante nelle Pmi

 

Qual'è la reale situazione del web marketing in Italia? Cosa può offrire di buono in aggiunta al marketing tradizionale?

Il web marketing oggigiorno è in movimento oppure è fermo a mesi, o addirittura anni fa? Sembra proprio che prevalga la seconda affermazione.Sempre le stesse facce, sempre gli stessi nomi. Mostrati in maniera differente ma pur sempre gli stessi. L'unico vero plus che può offrire, cioè un agire strategico, il web marketing fatica a proporlo. La crisi ovviamente incide, per questo motivo la specializzazione è volentieri sacrificata a pro di contratti più ricchi, o peggio di rinnovi di pari entità che contengono però servizi più ampi. O va bene cosi o, la fuori, non mancano le alternative.

Interpretazione non è misurazione: è tanto vero che i risultati sono misurabili quanto è vero che i destinatari dei nostri report non sono pronti per interpretarli. Ecco perché non è possibile attivare strategie in cui il cliente si fida al 100% del consulente ed è spesso necessario piegarsi a giustificare il proprio operato. Il problema principale, a mio avviso, resta nella corsa al ribasso che in maniera irresponsabile l’offerta sta proponendo.Gli operativi del web (free lance in testa) fanno valere la propria leggerezza operativa tranciando di netto i ponti che le agenzie provano a gettare, agenzie che comunicano al singolo cliente i propri asset e plus ma ancora non riescono a chiudere il cerchio con un codice etico o un bollino di qualità che ne certifichi il “fare la differenza”.

Prima che le aziende si organizzino diversamente è forse il caso di dare struttura ad un settore che ad oggi sembra troppo schiavo delle sue mutazioni e poco organizzato nel rispondere in maniera chiara e univoca a chi ogni giorno, e ogni giorno di più, mette un piede sul web.Siamo residuali: il web è ancora, purtroppo, un mercato residuale. Si fatica a informare le persone sull’importanza dello stesso e, forse, quell’obiettivo di vendita diretta (a Milano sell-out) che tutti in questo momento ricercano non è cosi facilmente perseguibile on line, resta da capire perché è ammesso che un’attività off line “faccia brand” mentre on line chi non porta risultati diretti viene guardato storto..

Mi rendo conto di tracciare un panorama non del tutto confortante, e questo è proprio l’obiettivo del mio scritto. Sicuramente l’ambiente che analizzo è quello delle piccole e medie imprese e descrivo difficoltà strutturali a fronte di piacevoli case history, che però hanno francamente annoiato.

Articolo originale: http://www.businessonline.it/4/E-business/2729/situazione-web-marketing-in-italia-2010.html ( Vedi )

Autore: MarketingArena.it
Pubblicato il 28/05/2010

About Addvision

Da oltre 12 anni sviluppiamo progetti e diamo soluzioni per la crescita del business.

Keep in Touch

  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  347 9005724

Via Cà Nova Zampieri 4/E
S. Giovanni Lupatoto (VR)

Ultimi progetti

Top Services